Preloader

Bigup Circo
siamo noi

Leonardo Varriale

Ho studiato ingegneria, poi ho girato un po’ il mondo. La giocoleria e il circo sono stati il motore della mia curiosità e delle mie trasformazioni, mi hanno portato a conoscere, studiare e lavorare con tantissimi artisti, insegnanti, danzatori, attori, clown, acrobati, giocolieri all’interno di scuole di circo e di qualunque luogo fosse l’occasione.

profiles bigupcirco leonardo varrialeNegli anni sono occupato di insegnamento, di performance, di creazione, di disabilità, di circo sociale, di formazione ma anche di organizzazione, di grafica, di marketing, di scrittura, di musica, di video editing…

Sono tornato a Roma nel 2014 con il desiderio fortissimo creare qualcosa di bello nel luogo in cui sono nato, mettendo a frutto le esperienze fatte nel mio percorso di formazione. In particolare volevo creare uno spettacolo ispirato al mio viaggio (“Follow the sun” è andato in scena per la prima volta nel 2015) e creare uno spazio di circo che permettesse a chi vive a Roma di allenarsi, creare, praticare e soprattutto entrare in contatto con la grande comunità del circo contemporaneo che esiste, cresce e si muove in giro per il mondo.

Per fare questo è nata Bigup.

Daniele Pinzi

Scopre la giocoleria nel 2000 ed è subito grande passione, una passione a tutt'oggi inesauribile!Inizia a seguire corsi di giocoleria con Anthony Trahair, compagnia Endaxi e Materia viva e via via che si facevano progressi aumentava la sua voglia di imparare e scoprire.

Nel 2002 vuole allargare le sue competenze iniziando a imparare le arti della magia e dell’equilibrismo.

Nel 2004 inizia ad esibirsi sui trampoli in diverse occasioni, nel 2005 fonda un’associazione, “Matrioska in frac” con la quale organizza eventi anche in collaborazione con la regione Lazio.

Dal 2006- 2008 partecipa a laboratori teatrali integrati con diversamente abili e frequenta una formazione a tale scopo.

Dal 2006 e negli anni successivi investe nella continua formazione con docenti professionali come Vassyl Protsenko, Anthony Trahair, Andrea Farnetani, Shay Wapniaz. Negli stessi anni inizia ad esibirsi a festival ed eventi con i suoi spettacoli in solo o in coppia.

Nel 2010 inizia il suo percorso anche come insegnante di giocoleria ed equilibrismo per adulti e bambini presso centri sportivi e scuole di circo.

Nel 2014 trova dei validi compagni di viaggio e decide insieme a loro di far nascere una nuova realtà di circo, la scuola di circo Bigup.

Chiara Lucisano

Romana classe'83, padre pedagogo, madre clown milanese, maggiore di gemelli eterozigoti, geni da scimmia diviengo ginnasta.

Maturata per l’agonismo, laurea in Biologia e diploma Scuola Romana di Circo in mano, volo a Bruxelles, continuo a studiare danza contemporanea e circo. Acrobata di terra e di aria, indago le capacità del corpo in questi elementi, condivido ciò che so con gli studenti.

In scena ho lavorato/collaborato, tra gli altri con: Teatro Verde, FuraDelsBaus, CompagniaTSI La Fabbrica dell’Attore, M.Verdastro, P.Polidori, A.Sciarroni, Teatro Patologico, CompagniaDeiGiovani del TeatroVascello, Leviedelfool, Garofoli/Nexus. Nel 2014 con L.Crivellari fonda la ChiLoWatt+electric company-, presente in numerosi festival di arte di strada nazionali con lo spettacolo “Differenza di Potenziale” .

Attualmente studio le interpretazioni del tempo e le relazioni con esso e conduco il workshop di movimento acrobatico a terra e in aria “UP!” con Teodora Grano.

Verticalista patologica, capita vedermi a testa in giù.

 

Andrea Papa

Dal 2010 frequenta laboratori di giocoleria, clown e trampoli con Daniele Pinzi, Alessio Dantignana, Emanuele Avallone e Donald Kitt, quest'ultimo facente parte dell'Odin Teatret.

Dal 2012 lavora come trampoliere-giocoliere all’interno di eventi pubblici e privati partecipando a parate, spettacoli e performances di arte di strada.

Sempre nel 2012 inizia la collaborazione lavorativa con Daniele Pinzi e fonda il Duo senza rota, con il quale si esibisce in festival ed eventi in tutto il territorio italiano.

Dal 2011 lavora come operatore di circo, insegnando giocoleria ed equilibrismo a bambini e ragazzi.

Mariateresa Pastore

In arte Charlott, mi dedico alla passione per la danza dai primi anni di vita, passando dalla danza classica alla danza mediorientale specializzandomi in ritmi ed isolazioni.

L’amore per il circo mi porta a conoscere Marta Ruiz in un seminario di danza sospesa con elastici,da allora studio l’acrobatica aerea approfondendo la corda,i tessuti,il trapezio e il duo. Conseguo il Diploma Nazionale A.S.C con qualifica di Istruttore 1°livello discipline aeree circensi presso la FLIC.

 

Ametè Pierozzi

Inizio il mio percorso tra le arti di circo nel lontano 2005 approcciando esclusivamente al bastone di fuoco .

Negli anni successivi mi appassiono ai trampoli e alla clownerie. Diplomata nel 2012 con giocolieri e dintorni presso l’università di Torvergata in “Pedagogia applicata alle arti circensi” inizio subito a collaborare con Catapulta teatrocirco, Atelier saltimbanco e Big up.

Fabiana Rossetti

Si laurea in Scienze dell'Educazione e della Formazione nel 2012 e inizia a lavorare a scuola con i bambini sordi (Operatore Educativo per L'Autonomia e la Comunicazione).

Lavora con i bambini fin dall’inizio del suo percorso universiatario, durante il quale ha frequentato corsi di danza partecipando a spettacoli e concorsi. Si avvicina al mondo del circo attraverso un corso di acrobatica aerea a BigUp nel 2014.

Da utente inizia un percorso di formazione, affiancamento e tirocinio con diversi insegnanti, nelle varie discipline della scuola.

Inizia così a lavorare come operatrice nei laboratori di circo Bigup innamorandosi del circo come strumento pedagogico e ludico-educativo.

 

Sara Berni

A 5 anni dice che vuole lavorare al circo, ma la iscrivono al corso di ginnastica artistica nella palestra sotto casa.

Pratica la ginnastica per 15 anni, ma il circo resta presente nel suo percorso, finchè non parte per andare a studiare all’accademia Kataklò e si diploma come performer di Athletic Dance Teathre.

Continua a praticare la ginnastica, partecipando a concorsi internazionali, per 15 anni cercando sempre di conciliare l’aspetto tecnico della disciplina con quello creativo dell’arte circense; inizia a interessarsi alla giocoleria, attivitù che non ha mai dimenticato.

Lavora come assistente nell’insegnamento della ginnastica artistica e nella creazione di coreografie per gare internazionali e diventa giudice di gara.

Nel 2013 passa l’audizione per l’accademia Kataklò di Milano, dove si diploma nel 2016 come performer di Athletic Dance Teathre. Negli ultimi tre anni ha partecipato per l’accademia Kataklò a numerosi eventi regionali e nazionali, tra cui l’inaugurazione di Expo 2015 e lo Strù (Festival delle arti di strada) a Milano.

Chiara Ruggiero

Un percorso che va dall'Italia al Medio Oriente e dai social media al circo. Il suo incontro con il magico mondo del circo avviene quando, frequentando un corso di teatro-danza scopre l’acrobatica aerea, alla quale si appassiona sempre di più negli anni seguenti, senza però immaginare che le avrebbe cambiato la vita.

Dopo la Laurea in Comunicazione, parte per la Palestina, con il ruolo di Social Media Manager in una ONG spagnola. In Palestina scopre l’esistenza della Palestinian Circus School, dove oltre a studiare varie discipline circensi come l’equilibrismo e l’acrobatica, inizia la sua formazione come insegnante di acrobatica aerea. Per più di un anno lavora lì come insegnante per bambini ed adulti e partecipa come performer in festival ed eventi.

Questo le permette di unire la sua passione per l’acrobatica aerea, con la precedente esperienza con i bambini,con i quali lavora fin dai tempi del Liceo, tra campi estivi e feste di compleanno.

Grazie al lavoro svolto con la Palestinian Circus School nei campi profughi palestinesi, comprende la capacità della arti circensi di rafforzare il potenziale sociale, creativo e fisico dei bambini. Così decide di tornare in Italia per partecipare a Circosfera – formazione italiana di circo ludico-educativo e in seguito alla FiX – formazione di circo sociale.

Parallelamente a Circosfera frequenta la Scuola Romana di circo, dove continua a specializzarsi nelle discipline aeree e comincia ad approfondire lo studio sugli equilibri, e inizia un tirocinio alla BigUp, affiancando uno degli insegnanti di piccolo circo durante tutto l’anno. Tirocinio che l’ha portata finalmente a far parte della grande famiglia BigUp.

Alessio Martelli

Inizia i suoi studi sul circo a Roma, nella "Scuola Romana di Circo", dove per la prima volta approfondisce lo studio delle tecniche acrobatiche del mano a mano.

Decide poi di continuare i suoi studi all’interno della “Scuola di Cirko Vertigo”, diplomandosi come porter in questa disciplina, seguendo i suoi studi privatamente a Barcellona con l’insegnante Fernando Jorge Melki.

Nel ritorno a Roma inizia subito a collaborare con la scuola di circo BigUp, dove l’attuale insegnante di mano a mano ed acrobatica in coppia.

Eugenio di Vito

Ho studiato e continuo a studiare, praticare e ricercare le diverse possibilità del movimento fisico e del respiro, sia per quanto riguarda gli aspetti performativi che quelli legati al benessere personale.

Nel corso dei miei studi mi sono avvicinato alla danza (classica, moderna e contemporanea), alla contact improvisation, a yoga, arti marziali, discipline circensi, mimo e pantomima, acrobatica, maschere teatrali.

Dal 2009 propongo laboratori sulle diverse possibilità espressive che l’uso del movimento e la consapevolezza del respiro possono offrire, approfondendo in particolare gli aspetti dell’efficacia scenica e della relazione con il pubblico.

Giacomo Isidori

Ho imparato la giocoleria lanciando in aria tre mandarini; ma non avevo idea del valore che poi avrebbe avuto per me!

Ho continuato a imparare da solo al parco o in cameretta: i miei compagni erano un manuale chiamato “Divertirsi con la giocoleria” e il sito web libraryofjuggling.com.

La prima svolta c’è stata nella primavera 2015, avevo diciotto anni: passai una giornata intera con Anthony Trahair.

Quel giorno ho scoperto quante altre cose la giocoleria poteva essere: giocosità, creatività, esercizio di pazienza e meditazione, espressione del corpo, metafora della vita… ma soprattutto ho scoperto quanto era bello giocolare assieme a qualcun’ altro!

Da allora è stato un continuo scoprire altri giocolieri e amanti del circo: nel settembre di quello stesso anno a CircoCentrica (convention romana di giocoleria) ho conosciuto Leonardo, Andrea, Daniele e poi tutti gli amici della BigUp, nata da appena un anno.

L’anno dopo ero di nuovo lì alla stessa convention che giravo in monociclo con loro e imparavo a giocolare con 5 palline.

Questo mondo mi ha regalato cose bellissime: i freetraining nella palestra BigUp, dove imparare dagli altri nel gioco e nella libertà; i cabaret del Furio Camillo e del Porto Fluviale, dove ridere ed emozionarsi davanti a numeri di circo; i workshop di Circoteatro con Eugenio e Lele, dove imparare a creare un numero anche io; i festival laziali dove provare ad esibirmi e poi ancora le convention europee (Ejc), dove lasciarsi affascinare dall’infinita bellezza di questo mondo… dalle persone che lo compongono.

Ma non ho ancora smesso di stupirmi.

Daniele Spadaro

Si diploma alla scuola internazionale di teatro Circo a Vapore quindi frequenta numerosi stage sul Clown, sul Teatro fisico e di danza contemporanea con Pier Biland, Stefano d'Argelio, Gonzalo Alarcon, Isaac Alvarez, Diana Damiani, Paola Rampone e molti altri.

Fonda la compagnia T.I.D.A con cui come Attore danzatore scenografo e coautore mette in scena spettacoli come Medea e Montalcini Tanz con i quali viaggia per tutta Europa e non solo tra festival e teatri.

Fa parte del Collettivo Teatro De Merode insieme a La Compagnia della settimana dopo, Can Bagnato, Inerzia, Nicola Macchiarlo, Claudia Sorrentino e molti altri. Qui sviluppa una poetica comune sul clown teatrale e partecipa a vario titolo e spettacoli, varietà, iniziative e festival a carattere sociale che culminarono nella carovana Johnny Biscotto Extraordinary Caravan.

Inventa Smisurato, Spettacolo di clown, interazione con il pubblico ed esplosioni di ego.

Con Emanuele Avallone crea Il Duo di clown Teatrale Chien Barbu Mal Rase con quale gira per festival, serate di varietà e partecipa al Social Comedy Club.

Collabora con Argot come attore e scenografo in produzioni come Pinocchio, e A Christmas Carol.

Insegna circo e tecniche di sopravvivenza scenica presso la scuola di circo BigUp.

Organizza con la Settimana dopo e il Macchiarlo il CalderoneArtisticoBurlescoAnarchicoRigorosamenteEclettico.

È l’ideatore e fondatore della Premiata Compagnia Amilcare Polpacci & F.lli, Varietà di clown biciclette e numeri circensi.

 

Emanuele Avallone

Clown teatrale ed artista di strada ne La Compagnia della Settimana Dopo e nel duo Chien Barbu Mal Rasè.

Crea e mette in scena spettacoli sempre attenti alla relazione col pubblico ed al gioco teatrale.

Con Bigup porta avanti un percorso di formazione sul teatro popolare.

E’ regista ed occhio esterno di spettacoli di circo-teatro e teatro di strada, ama la montagna e si domanda sempre più spesso: “ma come ci sono finito in questa situazione?”

Facebook
Facebook